ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Golpe in Burundi: il presidente Nkurunziza invita alla calma

Gli scontri tra golpisti e militari lealisti continuano nella capitale del Burundi, Bujumbara, attorno alla radiotelevisione nazionale, all’indomani

Lettura in corso:

Golpe in Burundi: il presidente Nkurunziza invita alla calma

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli scontri tra golpisti e militari lealisti continuano nella capitale del Burundi, Bujumbara, attorno alla radiotelevisione nazionale, all’indomani del golpe contro il presidente Pierre Nkurunziza. Quest’ultimo ha lanciato un appello alla calma su twitter.

I golpisti sostengono di controllare buona parte della città, mentre l’esercito ha annunciato che il colpo di Stato è fallito.

Il presidente del Burundi è ancora a Dar es Salaam, in Tanzania, che ospita la conferenza della comunità dell’Africa Orientale. Nkurunziza ha lasciato il summit quando ha avuto notizia del golpe, ma non è potuto rientrare visto che aeroporto e frontiere del Burundi sono chiusi.

“Questo summit ritiene che il golpe non risolva i problemi del Burundi”, ha affermato il presidente della Tanzania, Jakaya Kikwete. “Noi non l’accettiamo, ma lo condanniamo nel modo più severo e chiediamo di ripristinare l’ordine costituzionale nel Paese”.

Il presidente Nkurunziza intende modificare la costituzione per potersi presentare per un terzo mandato. Una riforma malvista anche all’interno del suo partito e all’origine della sua deposizione, annunciata ieri alla radio dal generale dissidente Godefroid Niyombaré. Nel Paese sono in corso scontri da tre settimane, i più gravi dalla fine della guerra civile 10 anni fa.