ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colore e tessuti luxury: le "Cruise Collections" di Dior e Chanel

Lettura in corso:

Colore e tessuti luxury: le "Cruise Collections" di Dior e Chanel

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo Chanel, Louis Vuitton e Bottega Veneta, anche Dior ha presentato la sua Cruise Collection 2016. Una collezione, quella disegnata da Raf Simons

Dopo Chanel, Louis Vuitton e Bottega Veneta, anche Dior ha presentato la sua Cruise Collection 2016.

Una collezione, quella disegnata da Raf Simons, in qualche modo tradizionale e innovativa allo stesso tempo, fatta di colori vivaci o pastello e disegni assimmetrici. Scarpe basse o stivaletti in cuoio da indossare con kilt e giacche dalle maniche plissé. E poi ancora abiti da tennis eleganti e pantaloni da marinaio abbinati a strisce di lurex. Una “collection” ispirata alla Costa Azzurra, con i colori del mare, i tessuti leggeri per il giorno e prezioni per la sera.

E la location non poteva essere più appropriata. La sfilata si è svolta nel prestigioso Palais Bulles, straordinaria residenza estiva di Pierre Cardin sulle colline che sovrastano il golfo di Cannes. “Un piccolo angolo di paradiso”.

Altro mood per la maison francese Chanel. La sua Cruise 2015/2016, presentata a Seoul all’inizio di maggio, si rifà alla cultura cartoon della Corea del Sud. Un mix di tradizione e futurismo. Accanto agli immancabili i completi tweed, abiti patchwork, tailleur, giacche e pantaloni colorati con dettagli retrò.

Colore e ancora colore: dal rosa all’arancio, dal viola al verde menta passando per il blu royal, un arcobaleno di nuance come l’ha definito il direttore creativo Karl Lagerfeld: “Si tratta di un concetto moderno, una versione internazionale della tradizione coreana. Questa è la versione moderna del 21esimo secolo con un tocco di passato. Amo i vestiti tradizionali coreani, i materiali, e i modelli”.

Lo stilista ha ripreso elementi tradizionali come l’Hanbok e le lavorazioni antiche come quella della madreperla. Usata per una borsa preziosissima. Presenti al grande evento star testimonial della griffe, dalla top model Gisele Bundchen, a Tilda Swinton.