This content is not available in your region

La Francia si prepara alla Cuba libre. Hollande incontra i Castro

Access to the comments Commenti
Di Andrea Neri
La Francia si prepara alla Cuba libre. Hollande incontra i Castro

<p>Il Presidente francese François Hollande in visita a Cuba ha incontrato il Presidente Raul Castro e il leader maximo Fidel.</p> <p>Il climax ascendente che vive l’isola non poteva non interessare la Francia e quella del Capo dello Stato socialista è la prima visita ufficiale di un Presidente francese a L’Avana dall’indipendenza di Cuba, nel 1898.</p> <p>“A Cuba volevo incontrare Fidel Castro” ha detto Hollande. “So quel che ha potuto rappresentare per le popolazioni, anche in Francia. E c’era dunque la volontà da parte mia di andare verso di lui così come lui voleva avvicinarsi alla Francia”.</p> <p>Hollande ha insistito sulla necessità di accelerare <a href="http://bigstory.ap.org/urn:publicid:ap.org:dadf956b13cf457886079b14afb37afa">la fine dell’embargo americano</a>. Poco dopo è avvenuto l’incontro, a porte chiuse, con Fidel Castro nella residenza privata del leader maximo.</p> <p>Per la Francia l’occasione è estremamente ghiotta di fronte a un mercato che, <a href="http://www.lemonde.fr/les-decodeurs/article/2014/12/18/six-chiffres-qui-racontent-cuba_4542739_4355770.html">seppure aperto agli scambi internazionali</a>, resta un terreno da conquistare prima dell’arrivo del grande assente, gli Stati Uniti. Assieme al Presidente hanno viaggiato a Cuba i rappresentanti, tra le altre, di compagnie come Air France o dell’operatore telefonico Orange.</p> <p>L’incontro a braccia aperte tra il regime castrista e il Capo dello Stato francese ha sollevato numerose polemiche nella comunità dei dissidenti politici cubani rifugiati in Francia.</p> <p>In settembre sarà la volta di Papa Francesco. Il Pontefice volerà a Cuba dove visiterà sia L’Avana che altre località dell’isola, prima di spostarsi negli Stati Uniti.</p>