ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Ride", nel nuovo film di Helen Hunt sono le mamme a cavalcare l'onda

Lettura in corso:

"Ride", nel nuovo film di Helen Hunt sono le mamme a cavalcare l'onda

Dimensioni di testo Aa Aa

Una madre single iperprotettiva gira la California per stare dietro al figlio, che la lasciato la scuola per fare surf. “Ride” è il secondo film

Una madre single iperprotettiva gira la California per stare dietro al figlio, che la lasciato la scuola per fare surf. “Ride” è il secondo film scritto e diretto da Helen Hunt.

Quando le si chiede come è nato, la regista e attrice statunitense parla degli stereotipi di quello che una madre si riduce a fare: “L’idea mi è venuta sentendo le definizioni di mamma-calcio, mamma-hockey in Canada o mamma-surf a Los Angeles. Mamme che stanno sedute su una panchina per ore mentre i loro figli giocano e si divertono. Mi sono detta: Bisogna ribaltare la situazione. Le mamme devono giocare a calcio o fare surf”.

E’ la stessa Helen Hunt, premio Oscar come miglior attrice protagonista nel 1998 per l’interpretazione in “Qualcosa è cambiato”, a recitare la parte della mamma.

“Nel primo film che ho diretto mi sono detta: ‘Non sarò io a recitare’, ma alla fine invece è stato così. Stavolta non mi sono stata ad arrovellare. Anche perché non penso che si possa costringere un attore a sopportare quello che ho sopportato io. Cioè stare nove ore di seguito nell’Oceano. Non si può chiedere questo a una persona normale”.

Nel film ci sono anche Luke Wilson e l’australiano Brenton Thwaites.

“Ride” ha avuto molto successo all’American Film Market del novembre scorso. E’ già uscito negli Stati Uniti, in Canada e in Corea del Sud.

Presto uscirà in altri Paesi.