ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca, Merkel a Putin: "L'obiettivo è l'integrità territoriale dell'Ucraina"

‘‘La Germania ha la responsabilità storica di aver scatenato la guerra’‘: è il messaggio che la cancelliera tedesca ha portato a Mosca dove ha

Lettura in corso:

Mosca, Merkel a Putin: "L'obiettivo è l'integrità territoriale dell'Ucraina"

Dimensioni di testo Aa Aa

‘‘La Germania ha la responsabilità storica
di aver scatenato la guerra’‘: è il messaggio che la cancelliera tedesca ha portato a Mosca dove ha incontrato Vladimir Putin e reso omaggio ai caduti nel secondo conflitto mondiale nella lotta contro il nazismo. Dopo aver deposto una corona di fiori sulla tomba del milite ignoto, Angela Merkel ha affrontato con il presidente russo i temi caldi della crisi in Ucraina e del relativo contraccolpo nelle relazioni tra i due Paesi.

Temi toccati nella conferenza stampa congiunta: ‘‘Dopo l’annessione illegale della Crimea alla Federazione russa – che è una violazione del diritto internazionale – e dopo gli scontri militari nell’Ucraina dell’Est la cooperazione tra i nostri due Paesi ha subito una grave battuta d’arresto. Grave perché per noi l’atto di annessione infrange tutti i principi di ordine di pace dell’Europa’‘, ha detto Angela Merkel.

‘‘L’obiettivo è l’integrità territoriale’‘ ha detto inoltre la cancelliera tedesca costatando la mancata attuazione di una tregua totale nell’Est. ‘‘È difficile la strada che porta la Russia e la Germania alla riconciliazione’‘, ha detto Vladimir Putin che si è mostrato ottimista sulla crisi ucraina.

“Ci sono tutte le ragioni per credere che, anche se con difficoltà, l’accordo di Minsk-2 stia avanzando. Dal momento il cui è stato sottoscritto lo scorso febbraio, e nonostante tutti i problemi che ci sono, la situazione nel sud-est dell’Ucraina è più calma”, ha detto il leader del Cremlino.

L’accordo di pace è stato raggiunto dopo una maratona negoziale tra i leader di Russia, Germania, Francia e Ucraina. 13 i punti per arrivare nell’est dell’Ucraina a un totale cessate il fuoco, ancora lontano all’orizzonte.