ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le reazioni dei londinesi: dal sollievo per la stabilità ritorvata allo sbalordimento

Lettura in corso:

Le reazioni dei londinesi: dal sollievo per la stabilità ritorvata allo sbalordimento

Le reazioni dei londinesi: dal sollievo per la stabilità ritorvata allo sbalordimento
Dimensioni di testo Aa Aa

“Dopo settimane di discussioni su accordi e possibili coalizioni, il voto britannico ha consegnato qualcosa che nessuno si attendeva: un risultato netto'' dice l’inviata di euronews, Sarah Chappell, introducendo una serie di interviste raccolte per le vie di Londra all’indomani delle elezioni politiche.

“Mentre il quadro si chiarisce definitivamente, gli inglesi fanno il punto su questa complessa nottata elettorale e cominciano a guardare avanti” aggiunge.

La scarsa confidenza con i governi pluripartito che la storia bipolare del Regno Unito tramanda spiega, in parte, il sollievo davanti a un esito che ha un chiaro e unico vincitore.

“Penso – afferma un giovane – sia un buon risultato quello di avere un governo più forte, di maggioranza. Penso che verrà fatto un po’ di più per migliorare il Paese, senza una coalizione”.

Ma non per tutti la schiacciante vittoria di Cameron è una buona notizia. Il Daily Mirror, per esempio, titola “Ancora cinque maledetti anni”.

“Non sono così sorpreso – afferma un elettore avverso ai conservatori – a essere onesto. Se si considera la reazione contro i liberaldemocratici in Inghilterra e la sollevazione degli indipendentisti scozzesi ai danni dei laburisti in Scozia. Ma non è un bene, se devo essere sincero”.

“Non è quello che mi aspettavo” dice una ragazza. “Ero un po’ scioccata al risveglio stamattina, vedendo tutto questo blu sulla mappa. Io sono scozzese e dunque sono sbalordita per i risultati”.

Sentimenti comuni sicuramente a molti britannici, dato che i sondaggi raccontavano tutta un’altra storia. Quella dei prossimi cinque anni la scriveranno i conservatori.