ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I mercati sorridono alla vittoria di Cameron

Lettura in corso:

I mercati sorridono alla vittoria di Cameron

Dimensioni di testo Aa Aa

La continuità era la prima opzione dei mercati e l’andamento odierno lo dimostra. La vittoria netta, quanto inattesa, dei conservatori di David Cameron alle elezioni britanniche ha portato il Ftse 100, principale indice azionario della City, a rimbalzare con un guadagno che a metà giornata sfiora il 2 per cento. Superata di nuovo la soglia dei 7mila punti, riavvicinandosi ai massimi raggiunti a fine aprile.

“Penso – dice Fidel Helmer, analista di Hauck & Aufhaeuser Bank – che il chiaro risultato elettorale è visto piuttosto positivamente. Con un risultato più incerto, ci sarebbe stata la questione di come il Regno Unito avrebbe fatto a formare un governo e con quali condizioni. Questo avrebbe potuto creare cattive premesse”.

Deciso rialzo anche per la sterlina sul mercato valutario. La moneta di sua maestà viene scambiata sopra 1,37 con l’euro, realizzando il progresso più netto in una singola giornata dall’inizio del 2009.

Più contenuto il guadagno nei confronti del dollaro, verso il quale la valuta britannica è arrivata, comunque, anche a toccare quota 1,55.