ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fine del viaggio per Progress: la capsula spaziale russa si è disintegrata

‘‘Progress M-27M ha cessato di esistere’‘: con questa parole l’agenzia spaziale russa Roskosmos ha comunicato la distruzione della capsula spaziale

Lettura in corso:

Fine del viaggio per Progress: la capsula spaziale russa si è disintegrata

Dimensioni di testo Aa Aa

‘‘Progress M-27M ha cessato di esistere’‘: con questa parole l’agenzia spaziale russa Roskosmos ha comunicato la distruzione della capsula spaziale senza equipaggio. Progress M-27M si è completamente disintegrata sopra l’Oceano Pacifico a contatto con l’atmosfera terrestre. È successo una settimana dopo la perdita del controllo da parte degli operatori di volo russi.

Lanciata nello spazio il 28 aprile scorso aveva come obiettivo quello di raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale per portare ai sei astronauti a bordo beni di prima necessità come cibo, ossigeno, acqua e alcuni pezzi di ricambio.

La capsula ha smesso di inviare dati a terra dopo avere raggiunto l’orbita terrestre bassa, prima di separarsi dal razzo che la stava spingendo.

45 milioni e 500mila euro: questa la perdita stimata in termini economici. Una commissione speciale indagherà sulle cause dell’incidente.