ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spionaggio, Vienna contro Berlino: Merkel sempre più sotto pressione

L’Austria sporge denuncia per presunto spionaggio ai danni di funzionari e imprese del Paese da parte dei servizi segreti tedeschi e statunitensi

Lettura in corso:

Spionaggio, Vienna contro Berlino: Merkel sempre più sotto pressione

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Austria sporge denuncia per presunto spionaggio ai danni di funzionari e imprese del Paese da parte dei servizi segreti tedeschi e statunitensi.

L’iniziativa segna una nuova escalation nel datagate che sta mettendo in difficoltà la cancelleria a Berlino.

Uno scandalo scoppiato in aprile, quando la stampa tedesca, sulla base di documenti confidenziali, ha accusato l’intelligence di aver collaborato con la NSA americana nello spiare esponenti di governo e gruppi industriali europei.

Lunedì, Angela Merkel ha assicurato che l’attività dei servizi è sotto controllo. Ora però è il leader socialdemocratico e ministro dell’Economia Sigmar Gabriel ad avanzare qualche dubbio: “Se davvero si fosse trattato di spionaggio a fini economici – ha detto – questo comprometterebbe gravemente la fiducia che le imprese tedesche ripongono nello Stato”.

Molti vi hanno letto una presa di distanza dalla cancelliera in vista delle legislative del 2017, quando la SPD tenterà di impedire alla Merkel di ottenere un quarto mandato.