ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stasera ti stampo un dolce

Lettura in corso:

Stasera ti stampo un dolce

Dimensioni di testo Aa Aa

La tecnologia gastronomica del futuro è andata in scena da poco nei Paesi Bassi a Venlo dove si è tenuto un incontro sulle stampanti 3D per gli

La tecnologia gastronomica del futuro è andata in scena da poco nei Paesi Bassi a Venlo dove si è tenuto un incontro sulle stampanti 3D per gli alimenti. Sarà vera rivoluzione?

L’azienda “By Flow” ha mostrato la sua stampante per alimenti 3D capace di produrre caviale di frutta. Sebbene una stampante cosi’ sia ancora una rarità il responsabile vendite della “By Flow” guarda già al futuro.

MARCIO BARRADES, Manager della BY FLOW”: Stiamo andando indietro nel tempo, quando sono arrivati i forni a microonde e la gente si rifiutava di adoperarli perchè non ne capiva la tecnologia. Questa è una tecnologia diversa ma è lo stesso concetto. Quando questa mentalità entrerà in cucina si potrannno stampare le proprie preparazioni”.

L’azienda “Print2Taste” ha esposto il suo ultimo concetto plug and play. Consente sostanzialmente di disegnare una forma semplice su un tablet e poi di stamparla con una gelatina dolce. Gli ugelli della stampante sono stati creati apposta per la trasformazione alimentare. Una delle realizzatrici sostiene che questa flessibilità si adatta ai requisiti di ognuno.

MELANIE SENGER, dirigente della PRINT2TASTE:
“ Dipende sempre dalle persona, per questo si puo’ personalizzare. Se qualcuno ha carenza di vitamina D è possibile aggiungere un po ‘di vitamina D, se qualcuno ha un altro deficit per esempio non mangia abbastanza è possibile aggiungere energia in forma di proteine o grassi, oppure chi è obeso può aumentare la quantità di fibra in modo da poter sentirsi pieni più velocemente evitando le calorie.”

Alcuni supermercati in Europa stanno già testando stampanti per fare delle torte personalizzate, altri offrono dessert stampati. Sarà questo il futuro?