ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nel Mediterraneo 6.000 persone soccorse nel fine settimana

Un fine settimana di esodo in massa nel Mediterraneo. Oltre 5.800 persone che, per una volta, sono state strappate alla conta dei morti, e fanno

Lettura in corso:

Nel Mediterraneo 6.000 persone soccorse nel fine settimana

Dimensioni di testo Aa Aa

Un fine settimana di esodo in massa nel Mediterraneo. Oltre 5.800 persone che, per una volta, sono state strappate alla conta dei morti, e fanno parte del numero di chi ha raggiunto in vita le coste italiane.

3.700 migranti sono stati soccorsi al largo delle coste libiche in sole 24 ore. Per la prima volta durante il fine settimana anche con l’appoggio della marina francese, nel quadro di un primo, debole segnale di incremento della missione Triton (parte del dispositivo Frontex) finanziata dalla Commissione Europea. Lo scorso 23 aprile era stato votato un prolungamento della missione fino alla fine del 2015 con un budget da 18 milioni di euro.

Sono 17 le operazioni condotte dalla Guardia Costiera, Marina Militare, Guardia di Finanza ma anche con l’appoggio di diversi mercantili, alcuni dei quali hanno anche avuto il compito di recuperare i cadaveri di migranti morti durante la traversata. Almeno 20 le vittime soltanto ieri.

Una barca con una quarantina di persone è poi giunta autonomamente al porto di Lampedusa: 3 persone, individuate dalle Fiamme Gialle come scafisti, sono state arrestate.