ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: Baghdad preda di attentati. Isil massacra civili al nord

Baghdad si risveglia fra le macerie questa domenica mattina. I jihadisti sunniti dell’Isil hanno rivendicato la paternità delle autobombe esplose

Lettura in corso:

Iraq: Baghdad preda di attentati. Isil massacra civili al nord

Dimensioni di testo Aa Aa

Baghdad si risveglia fra le macerie questa domenica mattina.

I jihadisti sunniti dell’Isil hanno rivendicato la paternità delle autobombe esplose nella notte e che hanno causato 19 morti.

Due ordigni saltati in aria a dieci minuti di distanza l’uno dall’altro nel distretto shiita di Karrada. Tra le vittime anche due poliziotti.

Intanto, continuano a essere uccisi gli Yazidi. In centinaia sono stati giustiziati in un giorno nel nord dell’Iraq, non lontano da Mosul.

E malgrado i lutti costanti, la guerra nelle strade e gli attentati terroristici il premier iracheno al abadi ha rivendicato i progressi ottenuti per la pacificazione del paese durante un visita del suo omologo canadese Harper.

“Isil si sta ritirando ed è indebolito. Abbiamo liberato diversi territori e Baghdad oggi è diventata più sicura”.

Fra i tentativi attuati dalle autorità irachene c‘è un’amnistia, 30 giorni di tempo che avranno tutti i disertori che hanno abbandonato la divisa per entrare nell’Isil. Se torneranno fra i ranghi verranno perdonati.