ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Squilibrio reale tra domanda e offerta di lavoro?

Carmen da Madrid ci domanda: “Nel dibattito sull’immigrazione si dice spesso che in molti paesi europei manca la manodopera a causa

Lettura in corso:

Squilibrio reale tra domanda e offerta di lavoro?

Dimensioni di testo Aa Aa

Carmen da Madrid ci domanda: “Nel dibattito sull’immigrazione si dice spesso che in molti paesi europei manca la manodopera a causa dell’invecchiamento della popolazione. Perchè allora la disoccupazione resta elevata?”

Risponde Michelle Leighton, dell’ILO International Migration Branch http://www.ilo.org/global/lang—en/index.htm:“L’Europa si trova ad affrontare un calo della forza-lavoro per l’invecchiamento della popolazione. Nei prossimi vent’anni si perderanno circa 22 milioni lavoratori. Una perdita significativa, le imprese non potranno essere più produttive o competitive”.

“Spesso le imprese si trovano a fronteggiare una carenza di forza-lavoro, anche a fronte di una disoccupazione record, e spesso non ci sono abbastanza persone qualificate per determinati lavori. Un dato interessante arriva dall’International Migration Branch, da un rapporto dello scorso autunno: la percentuale di lavoratori in Europa che non hanno un lavoro adeguato alle loro competenze oscilla tra il 25% e il 45% “.

“Questo non solo crea insoddisfazione, ma riduce anche la produttività di un’azienda. Un modo per garantire una migliore corrispondenza tra lavoro, competenza e posti disponibili nei vari paesi europei sarebbe quello di migliorare i programmi di formazione professionale. Un modo per ridurre la carenza di manodopera specie in quei settori che necessitano maggiormente di personale”.

Se anche voi volete inviare una domanda a Utalk, cliccate sul tasto qui sotto.