ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberatasi dal comparto telefonia mobile, Nokia non riesce a ritrovare comunque la brillantezza di un tempo

Lettura in corso:

Liberatasi dal comparto telefonia mobile, Nokia non riesce a ritrovare comunque la brillantezza di un tempo

Dimensioni di testo Aa Aa

La società finlandese ha riportato, nel primo trimestre, profitti ampiamente al di sotto delle attese: 85 milioni di euro, inferiori del 61% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Immediata la picchiata del titolo in Borsa (le azioni Nokia a Helsinki sono arrivate a cedere anche il 12%).

Un risultato giustificato con il calo delle vendite nel comparto software ma, in presenza di ricavi pressoché inalterati, soprattutto con gli alti costi di ricerca e sviluppo.

Nokia afferma che, nonostante alcuni dei fattori penalizzanti perdurino, i conti sono destinati a migliorare nella seconda metà dell’anno. Gli obiettivi per l’anno in corso, però, si fanno più cauti. Il margine operativo è atteso in crescita di una percentuale mediana nella forbice tra l’8 e l’11 previsto a inizio anno.

Il primo trimestre non è proprio il miglior viatico per l’acquisizione di Alcate-Lucent, annunciata a metà aprile, con l’obiettivo di diventare leader mondiale ndelle reti per telecomunicazioni.

Altra tegola sull’operazione è la bocciatura da parte di Odey asset management, secondo azionista della società franco-americana, per il quale le condizioni offerte sono “improponibili”.