ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: notte di calma relativa a Baltimora, ma la tensione resta alta

Baltimora ha passato una notte tesa, ma senza scontri nè saccheggi: il coprifuoco imposto dopo le violenze di lunedì notte è stato preceduto da una

Lettura in corso:

USA: notte di calma relativa a Baltimora, ma la tensione resta alta

Dimensioni di testo Aa Aa

Baltimora ha passato una notte tesa, ma senza scontri nè saccheggi: il coprifuoco imposto dopo le violenze di lunedì notte è stato preceduto da una serie di manifestazioni, qualche lancio di oggetti sulla polizia, i lacrimogeni. Poi, quando era ormai buio, i manifestanti tornavano a radunarsi, pronti a sfidare il divieto di circolazione notturna. Le autorità hanno reagito con un’opera di convincimento, più che di repressione.

C’era anche il sindaco di Baltimora, ed è intervenuta direttamente: “Ho bisogno di te perché sei una madre, una persona matura, e mi puoi aiutare ad allontanarli dalla strada. Lo so che soffri, soffro anch’io”, ha detto Stephanie Rawlings-Blake a una manifestante.

A calmare gli animi c’erano anche associazioni di quartiere e autorità religiose:

“Stiamo provando a parlare soprattutto con quelli che sembrano più pronti a compiere atti violenti stanotte, e cerchiamo di pregare con loro, discutere, aiutarli a gestire questa fase”.

Il corrispondente di euronews chiede a un manifestante che cosa stia provando: “Vogliamo la pace in questa città, è questo il mio sentimento”.

Il bilancio della nottata è decisamente positivo, con pochissimi arresti e nessuna devastazione, contro i 235 fermi, l’incendio di decine di auto e una quindicina di immobili della notte precedente.
Ma la giornata-chiave è quella di venerdì, data annunciata per la pubblicazione di un rapporto preliminare sulla morte in cella di Freddy Gray, alla base delle proteste:

“Per ora, a Baltimora è stata risparmiata una seconda notte di violenze”, dice il corrispondente. “Solo un piccolo gruppo era determinato a far fronte a un dispositivo massiccio di polizia. Ma è impossibile prevedere quello che accadrà nei prossimi giorni”.