This content is not available in your region

Ballottaggio a Cipro nord, le speranze di Nicosia per la ripresa dei negoziati

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Ballottaggio a Cipro nord, le speranze di Nicosia per la ripresa dei negoziati

<p>Per la maggior parte dei ciprioti, l’ultima di aprile è una domenica come tutte le altre. Mentre <a href="http://it.euronews.com/2015/04/26/cipro-ballottaggio-per-le-presidenziali-nel-nord-turco/">per i conterranei del nord occupato ci sono le urne aperte</a>, quelli del resto dell’isola hanno passato come di consueto la giornata festiva. </p> <p>I fedeli a messa. Un caffè all’aperto per godersi la mattinata soleggiata.</p> <p>Ma anche per la gente di Nicosia la giornata è importante. L’esito della contesa elettorale tra Eroglu e Akinci avrà un riflesso sul quarantennale braccio di ferro fra le due anime di Cipro.</p> <p>Kyriakos Pierrides, commentatore politico, spiega che “la questione cipriota è stata ripetutamente occcasione di prove di forza geopolitiche, ma le risorse energetiche recentemente scoperte possono rivelarsi una buona occasione per importanti concessioni da parte di tutti”.</p> <p>Le Nazioni Unite contano su una rapida ripresa dei negoziati.Ufficialmente il governo cipriota non ha espresso una posizione sulle elezioni nel nord, ma è abbastanza evidente che le autorità di Nicosia hanno le loro preferenze. </p> <p>Come sottolinea l’analista politica Rallou Papageorgiou: “I greci-ciprioti ritengono che se saranno di nuovo Anastasiadis e Eroglu a sedersi al tavolo dei negoziati, i progressi saranno lenti, ma le cose potrebbero cambiare se a discutere con Anastasiadis fosse Akinci stavolta”.</p> <p>A sud della linea che spezza il Paese, non resta che attendere il responso delle urne.</p> <p>Stamatis Giannisis, inviato di euronews, ribadisce che “la comunità greco-cipriota mostra grande interesse per il risultato di queste elezioni, nella speranza che una vittoria di Akinci possa accelerare il processo di pace, bloccato dal suo candidato rivale e attuale leader dei turchi-ciprioti, Eroglu”.</p>