ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito in festa per San Giorgio: stereotipi inglesi in controluce

Giorno di festa nel Regno Unito per San Giorgio, considerato santo patrono. Anche se in realta la festività di San Giorgio è celebrata oggi dai

Lettura in corso:

Regno Unito in festa per San Giorgio: stereotipi inglesi in controluce

Dimensioni di testo Aa Aa

Giorno di festa nel Regno Unito per San Giorgio, considerato santo patrono. Anche se in realta la festività di San Giorgio è celebrata oggi dai cristiani di tutto il mondo. Il santo, almeno questa è la credenza, è morto il 23 aprile del 303 d.C. a Nicomedia, antica città dell’Asia Minore che corrisponde attualmente alla città turca di İzmit. Questo giorno di festa ci dà lo spunto per sfatare alcune false credenze sul Regno Unito, passare al setaccio gli stereotipi maggiormente diffusi.

Vero o falso? Scopriamolo!

  1. Gran Bretagna, Regno Unito e Inghilterra sono la stessa cosa, giusto?

    Il Regno Unito è costituito dalle quattro divisioni amministrative di Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. Inghilterra, Galles, Scozia costituiscono insieme la Gran Bretagna.

    Il dibattito sull’unità è politicamente caldo. In Scozia il referendum sull’indipendenza è fallito.

    L’Irlanda del nord ha lasciato definitivamente il Commonwealth nel 1949, anno di proclamazione della Repubblica. Nonostante la rinuncia alle rivendicazioni territoriali da parte dell‘Éire nel 1999, molte tensioni restano nelle sei contee nordorientali dell’Ulster, annesse al Regno Unito col nome di Irlanda del Nord.

  2. Sono gli ‘‘inventori del calcio’‘ e quindi devono essere bravi sul campo

    Il tema è ancora oggetto di disputa. La data ufficialmente assunta è il 26 ottobre del 1863 con la nascita della Football Association. In questo momento il calcio si distingue dal rugby.

    Altra data storica è il 1966 quando i campionati del Mondo si giocano in Inghilterra. La Coppa Rimet a Wembley va agli inglesi, si tratta del primo successo mondiale per ‘‘gli inventori del calcio moderno’‘. Questa vittoria ha alimentato la legenda degli inglesi bravi sul campo.

    Ma i fatti parlano da soli: Chelsea, Manchester City, Arsenal, tre squadre che avevano superato i gironi di Champions League, sono uscite tutte agli ottavi. In Europa League, Tottenham, Liverpool, Everton sono uscite tra sedicesimi e ottavi. Gli inglesi rischiano il sorpasso anche della Germania.

  3. Popolo di alcolisti

    C‘è stato un giro di vite sul consumo di alcolici negli ultimi anni nel Regno Unito, anche se i numeri sono ancora preoccupanti e sono quelli di una ‘‘tragedia nazionale’‘. Questo almeno dice l’ultimo studio dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che vede il Regno Unito tra i Paesi peggiori per livello di consumi alcolici.

  4. La cucina è terribile

    “Non ci si può fidare di un popolo che cucina male”, è la storica frase pronunciata nel 2005 dal presidente francese Jacques Chirac. Il cibo ‘‘made in England’‘ non ha certamente una buona reputazione, soprattutto tra i francesi.

    Ci sono spiragli di un cambio di rotta? Sembra di sì, gli inglesi, spinti anche dai programmi di cucina, passano sempre più tempo tra i fornelli e dedicano maggiore attenzione alla qualità dei piatti che preparano.

    Londra è al secondo posto per numero di ristoranti stellati Michelin in Europa, alle spalle di Parigi.

  5. Amano viaggiare e quindi sono portati per le lingue straniere

    La storia è ricca di viaggiatori ed esploratori: da James Cook a Charles Darwin. Questo sembra significare una predisposizione storica a culture e lingue diverse. Oggi, tuttavia, le statistiche ci raccontano altro: nel 2011 solo il 4,6% degli studenti britannici stavano studiano due o più lingue straniere, il livello più basso in Europa, secondo i dati Eurostat.

  6. Tutti parlano l’inglese come la Regina

    Secondo un recente studio, l’inglese è una delle lingue più sexy, forse perché si pensa che tutti lo parlino tanto bene quanto la Regina. In realtà la gamma dei dialetti è infinita da Cockney nell’East End a Londra a Scouse in Liverpool.

  7. Il clima è sempre brutto

    Nel Regno Unito si parla del tempo per rompere il ghiaccio. Questo succede perché il clima è sempre brutto, come si dice? Forse. Bisogna tuttavia considerare che esistono molte differenze. Nel Lake District, nel nord dell’Inghilterra, la piovosità media è di circa 1.500 millimetri, mentre nell’Anglia Orientale, nel sud-est, è inferiore a 700 millimetri.