ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca censura "Child 44"

Lettura in corso:

Mosca censura "Child 44"

Dimensioni di testo Aa Aa

Accusato di aver distorto i fatti storici il thriller statunitense “Child 44” è stato bandito dalle sale cinematografiche russe. L’opera è ispirata

Accusato di aver distorto i fatti storici il thriller statunitense “Child 44” è stato bandito dalle sale cinematografiche russe. L’opera è ispirata alla vicenda del serial killer di bambini Andrei Chikatilo. Siamo all’indomani della II guerra mondiale e protagonista è un funzionario del governo sovietico che, per risolvere il caso, deve superare le resistenze del partito che non vuole ammettere l’esistenza di un omicida seriale in territorio sovietico.

Fra gli interpreti l’attrice Noomi Rapace

La prima a Londra è stata offuscata dalla notizia della censura del ministro russo alla cultura.

NOOMI RAPACE, ATTRICE: “Certo la notizia mi ha scioccato un po’ perchè vorrei che il pubblico vedesse il film. La questione per me riguarda i personaggi; mi sono calata nel ruolo cercando di farlo vivere, non ho riflettuto sul fatto che si stesse raccontando la verità o meno, non è che un’opera d’arte”.

Il lungometraggio è tratto dall’omonimo bestseller di Tom Rob Smith che ha manifestato il suo disappunto per la censura di Mosca.

TOM ROB SMITH, SCRITTORE:
“Quando ho scritto il libro non pensavo che potesse scatenare una controversia. Mi sembrava una bella storia. Quel che riguarda il regime sovietico è stato ormai decretato dalla storiografia e descritto in parecchi libri, sono molti gli archivi della polizia segreta relativi alla carestia”.

“Child 44” è ambientato nella Russia degli anni Cinquanta. Protagonista della pellicola diretta da Daniel Espinosa (e prodotta da Ridley Scott) è Tom Hardy nei panni di Leo Demidov, agente dei servizi segreti russi alla ricerca di un killer di bambini. Per i russi è inaccettabile che “Child 44” venga proposto proprio in occasione del 70esimo anniversario della vittoria russa sui nazisti. In Italia la pellicola esce il 30 aprile.