ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni a Cipro Nord: attese e speranze nelle strade di Nicosia

A Nicosia c‘è attesa per l’esito delle presidenziali a Cipro Nord che vede contrapposti il presidente uscente Dervis Eroglu con il socialdemocratico

Lettura in corso:

Elezioni a Cipro Nord: attese e speranze nelle strade di Nicosia

Dimensioni di testo Aa Aa

A Nicosia c‘è attesa per l’esito delle presidenziali a Cipro Nord che vede contrapposti il presidente uscente Dervis Eroglu con il socialdemocratico Mustafa Akinci. Dopo 40 anni di conflitti e tensioni, la questione della divisione di Cipro è tutt’altro che risolta. Il territorio a nord è riconosciuto solo da Ankara ma non dalla comunità internazionale.

“Siamo pronti a collaborare con il leader che verrà scelto dai turco-ciprioti, sperando che la terza fase dei colloqui inizi presto. Importante è il contributo della Turchia per cercare di arrivare alla soluzione auspicata sulla questione cipriota”, ha detto il portavoce del governo Nicos Christodoulides.

I greci di Cipro guardano con grande attenzione alle elezioni turco-cipriote, chi vincerà farà da ago della bilancia
nel processo politico di riunificazione dell’isola.

“Il leader dei turco-ciprioti può far progredire il dibattito politico sia con i greco-ciprioti che con la Turchia. Mustafa Akinci lo farà con i greco-ciprioti. Eroglu lo farà con il governo di Ankara”, spiega Rallou Papageorgiu, analista politica.

“I greco-ciprioti non esprimono, almeno formalmente, preferenze per uno dei due contendenti alla leadership, ma la sensazione a Nicosia è che una vittoria del moderato Mustafa Akinci possa segnare alcuni progressi essenziali sulla questione di Cipro, dopo anni di stagnazione,’‘ commenta il nostro inviato a Nicosia Stamatis Giannisis.