This content is not available in your region

Ucciso a Kiev giornalista filo-russo. Putin: dove sono i responsabili?

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Ucciso a Kiev giornalista filo-russo. Putin: dove sono i responsabili?

<p>In Ucraina il secondo omicidio di matrice politica o presunto tale in due giorni. Il giornalista e scrittore Oles Buzina, 45 anni, noto per le posizioni filo-russe, è stato ucciso in pieno giorno nei pressi della sua abitazione, a Kiev.</p> <p>Il giorno prima a cadere per mano di ignoti era stata un’altra figura dell’opposizione all’attuale governo, Oleh Kalashnikov, ex-deputato del Partito delle Regioni di Viktor Yanukovich.</p> <p>Anton Gerashenko, consulente del Ministero dell’Interno: “Sono due omicidi molto simili. I killer hanno atteso la vittima all’entrata di casa. Sono stati omicidi ben pianificati. Una delle possibilità è che siano implicati i servizi segreti russi con lo scopo di dimostrare come qui in Ucraina si spara su cittadini filo-russi, critici nei confronti delle autorità locali”.</p> <p>Il Presidente russo Vladimir Putin ha reagito agli eventi di Kiev durante la sua tredicesima <a href="http://it.sputniknews.com/politica/20150415/261987.html">Linea Diretta con il pubblico</a>, l’incontro annuale dedicato al botta e risposta in cui ascolta le domande dei cittadini:</p> <p>“L’omicidio dell’esponente d’opposizione Boris Nemtsov è stato una vergogna per il nostro Paese” ha detto “ma gli esecutori sono stati arrestati. In Ucraina, che pretende d’essere un Paese europeo e democratico, no. Dove sono i responsabili? Non si conoscono nè gli esecutori materiali nè i mandanti. E su questo si preferisce tacere sia in Europa che negli Stati Uniti”.</p> <p>I due omicidi si inseriscono in una lunga serie di morti sospette – almeno 8 negli ultimi due mesi – ufficialmente catalogate come suicidi di ex-rappresentanti del Partito delle Regioni e vicini al vecchio regime di Kiev.</p>