ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, l'Isil intensifica l'offensiva su Ramadi

Nonostante gli attacchi aerei della coalizione guidata dagli Stati Uniti, l’Isil intensifica l’offensiva sulla città irachena di Ramadi con un’ondata

Lettura in corso:

Iraq, l'Isil intensifica l'offensiva su Ramadi

Dimensioni di testo Aa Aa

Nonostante gli attacchi aerei della coalizione guidata dagli Stati Uniti, l’Isil intensifica l’offensiva sulla città irachena di Ramadi con un’ondata di missioni suicide. I miliziani dell’autoproclamato Stato Islamico si stanno avvicinando agli edifici governativi della città, il cui controllo potrebbe presto passare ai ribelli. La caduta di Ramadi potrebbe rivelarsi decisiva nell’avanzata dei jihadisti verso la capitale Baghdad.
Oltre a Ramadi, capoluogo della provincia sunnita di Anbar, i jihadisti puntano a Baiji, dove si trova la più grande raffineria irachena. Il controllo delle fonti energetiche è da sempre un elemento fondamentale della strategia dell’Isil.
Dopo la riconquista di Tikrit da parte delle forze ufficiali, il governo di Baghdad aveva dichiarato di voler riprendere il controllo totale della provincia di Anbar, diventata ora il fronte più caldo del conflitto iracheno.