ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In arrivo regole piu' severe per l'importazione dei minerali dei "conflitti"

Primo passo contro il finanziamento illecito dei gruppi armazi nelle zone di guerra

Lettura in corso:

In arrivo regole piu' severe per l'importazione dei minerali dei "conflitti"

Dimensioni di testo Aa Aa

No ai minerali sporchi di sangue. Per contrastare lo sfruttamento dei minerali utilizzati dai signori della guerra nei paesi africani e sudamericani per finanziarsi, il Parlamento europeo sostiene un meccanismo di autocertificazione.

Le fonderie e le raffinerie europee che importano alcuni minerali e metalli come lo stagno, il tungsteno, il tantalio e l’oro, dovranno dimostrare di agire con responsabilità e di non contribuire al finanziamento illecito di gruppi armati. Lo ha deciso la commissione per il Commercio internazionale del Parlamento europeo, la legge dovrà essere approvata in plenaria a maggio.

I deputati hanno migliorato la proposta iniziale della Commissione europea introducendo regole obbligatorie e non volontarie sull’autocertificazione, ma parlamentari verdi hanno espresso delle critiche, perché avrebbero voluto che il sistema di autocertificazione fosse applicabile a tutti le aziende che acquistano e lavorano questi materiali all’interno dell’Unione europea.

Con oltre 400 importatori, l’Unione europea è uno dei principali mercati per queste minerali e metalli utilizzati per la produzione di telefonini e elettrodomestici.