ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stretta anti-corruzione in Cina. "Confessa" un altro alto papavero

Il tribunale sostiene che l'ex numero uno della Commissione di controllo dei beni pubblici abbia riconosciuto le sue colpe

Lettura in corso:

Stretta anti-corruzione in Cina. "Confessa" un altro alto papavero

Dimensioni di testo Aa Aa

Neanche inizia il processo e l’ex numero uno della Commissione cinese di controllo dei beni pubblici già si dice colpevole. La ricostruzione è del tribunale dove Jiang Jieming è accusato di corruzione e abuso di potere. Ex braccio destro di un alto esponente del Politburo cinese, anche lui caduto in disgrazia, Jiang Jieming è l’ultimo di una lunga serie a finire nel mirino della lotta alla corruzione dichiarata da Pechino.