ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oltre 5600 sbarchi in tre giorni. Allarme ONU e Viminale: "Si faccia di più"

Emergenza in Sicilia: Palermo riapre due centri d'accoglienza. Il Ministero dell'Interno sollecita la cooperazione di tutti i Prefetti

Lettura in corso:

Oltre 5600 sbarchi in tre giorni. Allarme ONU e Viminale: "Si faccia di più"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’impennata nei numeri rilancia l’allarme di Nazioni Unite e Viminale sull’emergenza sbarchi. Gli oltre 5.600 migranti tratti in salvo nel Canale di Sicilia tra venerdì e domenica hanno indotto l’Agenzia ONU per i rifugiati a sollecitare un maggiore coinvolgimento europeo e il Ministero degli interni a mobilitare tutti i prefetti per approntare centri d’accoglienza sui loro territori.

All’arrivo dei primi 500, filmato a Porto Empedocle, seguirà nelle prossime ore l’attracco anche del rimorchiatore Cougar, che ha imbarcato parte dei migranti soccorsi. 1.200 sono invece attesi a Palermo, che per far fronte all’emergenza ha riaperto i centri di Giacalone e Trabia.

Nove i cadaveri intanto recuperati lunedì mattina nelle stesse acque fra Italia e Libia, dove è stata avvistata un’altra decina di imbarcazioni fatiscenti.