ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una stella dell'est al Royal Ballet

Lettura in corso:

Una stella dell'est al Royal Ballet

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla seconda stagione nel ruolo di prima ballerina del Royal Ballet di Londra la russa Natalia Osipova continua ad ammaliare il pubblico e non solo

Alla seconda stagione nel ruolo di prima ballerina del Royal Ballet di Londra la russa Natalia Osipova continua ad ammaliare il pubblico e non solo con la sua grazia.

Ha debuttato da poco nel ruolo di Tatiana nell’ “Onegin” con la coreografia di John Cranko. La critica plaude in modo incondizionato a questa interprete per la sua intelligenza drammatica e per l’intensità emotiva che riesce ad esprimere.

NATALIA OSIPOVA, BALLERINA:
“I ruoli che rappresento io li vivo, non posso semplicemente falsificarli. Dico sempre a mia madre che sono probabilmente una cattiva attrice. Così, quando non scatta questo meccanismo di calarsi nella parte la mia prestazione non diventa naturale”.

La sua interpretazione di “Giselle” nel 2014 è stata talmente acclamata dalla critica da farle vincere il prestigioso Critics’ Circle National Dance Awards.

Osipova è diventata prima ballerina al Royal Ballet nel 2013 dopo una interpretazione de “Il lago dei cigni”.

NATALIA OSIPOVA: “La sensazione di paura che viviamo prima di ogni performance sta diventando insopportabile. Il pubblicio pensa che siamo cosi’ abituati da non sentire l’impatto, forse sto invecchiando e ho sempre piu’ il magone. A volte mi viene l’idea di saltare su un taxi e scappare via prima che lo spettacolo cominci, certo non lo faccio ma questa sensazione mi afflige”.

A 28 anni, Osipova si è già esibita con alcune delle più prestigiose compagnie di danza di tutto il mondo dal Bolshoi all’American Ballet Theatre.

NATALIA OSIPOVA:
“Negli ultimi dieci anni ho interpretato molti ruoli diversi. Adesso vorrei concentrarmi sulle cose per le quali ho un talento speciale, parti con aspetti psicologici o drammatici oppure danza contemporanea per la quale penso di avere una certa capacità. In questo momento, ci sono molti coreografi interessanti e una vasta scelta, vorrei veramente provare tutto e penso che dovrei gradualmente ritirarmi dai ruoli classici”.

Osipova affronta come nuovo ruolo il balletto romantico “La Fille mal gardée” dedicato alla storia di una bella ragazza di campagna che si innamora di un giovane agricoltore. La produzione debutta al Covent Garden di Londra il 16 aprile.

http://www.roh.org.uk/people/natalia-osipova