ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da Gerusalemme al Cairo: tempo di Pasqua per i cristiani ortodossi

Tempo di Pasqua per i cristiani ortodossi, arrivati in massa a Gerusalemme per la festa che sarà celebrata domenica 12 aprile secondo il Calendario

Lettura in corso:

Da Gerusalemme al Cairo: tempo di Pasqua per i cristiani ortodossi

Dimensioni di testo Aa Aa

Tempo di Pasqua per i cristiani ortodossi, arrivati in massa a Gerusalemme per la festa che sarà celebrata domenica 12 aprile secondo il Calendario giuliano, entrato in vigore nel 46 a.C. Migliaia di fedeli si sono riuniti per celebrare gli antichi riti che precedono la Pasqua e, quindi, la resurrezione di Gesù.

“Questo è un momento speciale per me, sono cristiano-ortodossa e sono arrivata dagli Stati Uniti. Per tutta la mia vita ho desiderato venire in Terra Santa per celebrare la Pasqua e sono riuscita a farlo quest’anno’‘, dice Pauline Snell, una turista.

Si prepara alla Pasqua anche la “comunità cristiana” di Gaza che si compone di circa 3000 fedeli, soprattutto di credo “ortodosso”. Sapore di Pasqua anche al Cairo. I copti sono la comunità cristiana d’ Egitto, fondata secondo la tradizione nel I secolo d.C. Appartengono a tre Chiese: quella ortodossa, che è la più numerosa, quella cattolica e quella protestante.

“La cosa bella della Pasqua è che unisce tutto il Paese. Anche nell’Islam si festeggia la Pasqua, cristiani e musulmani la celebrano sempre insieme, è la festa di tutti”, dice una residente del Cairo.

La tradizione prevede pesce salato e uova colorate bollite.