ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tsipras vola a Mosca. Critiche da Europa e Usa

Richiesta di finanziamenti alla Russia mentre le casse di Atene languono; monito all’Europa che altre vie esistono. È doppia la valenza del viaggio

Lettura in corso:

Tsipras vola a Mosca. Critiche da Europa e Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Richiesta di finanziamenti alla Russia mentre le casse di Atene languono; monito all’Europa che altre vie esistono. È doppia la valenza del viaggio del Premier ellenico Alexis Tsipras che oggi incontrerà a Mosca il Presidente Vladimir Putin.

Visita che solleva titubanze se non palesi critiche da parte di Europa e Stati Uniti, ma che resta un passaggio fisiologico per il governo greco.

“La Grecia non punta a provocare l’Unione Europea quanto piuttosto ad aumentare la pressione sui Ventotto, mostrando che le alternative per garantire il finanziamento dell’economia nazionale esistono” spiega George Tzogopoulos, analista dell’Hellenic Foundation for European and Foreign Policy.

Atene assicura che il versamento di 458 milioni di euro di debito con l’Fmi avverrà domani come previsto. Ma le finanze scarseggiano e se il governo si trovasse alle strette non esiterebbe ad anteporre il pagamento di stipendi e pensioni al saldo dei debiti.

“Credo che il Premier faccia una cosa giusta” dice un abitante di Atene. “Deve cercare oltre Atlantico, in Cina, in Russia, ovunque. Quando lo fanno Merkel o altri Premier non ci sono commenti. È quel che va fatto, una politica multilaterale”.

Tsipras si muove poi secondo uno schema che tradizionalmente ha sempre portato i governi ellenici al dialogo con il più grande Paese di fede ortodossa. Importazioni agricole dalla Grecia, forniture di gas e privatizzazioni saranno comunque temi non secondari dell’incontro con Vladimir Putin. Il leader di Syriza incontrerà anche il suo omologo russo, Dmitri Medvedev, e il Patriarca ortodosso Kirill.