ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sottomarino nucleare prende fuoco in un cantiere nel nord della Russia

La stampa locale esclude vittime. A bordo pare non vi fossero armi

Lettura in corso:

Sottomarino nucleare prende fuoco in un cantiere nel nord della Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Un sottomarino nucleare russo ha preso fuoco in un cantiere navale della provincia settentrionale di Arkhangelsk. L’agenzia di stampa Ria Novosti, che ha dato la notizia, sostiene che al momento non si abbiano notizie di vittime. Altre fonti di stampa russe citano responsabili, secondo cui a bordo del sottomarino non vi erano armi.

Primi elementi lasciano supporre che l’incidente, avvenuto nella località di Severodvinsk, sul mare di Barents, sia riconducibile a lavori di saldatura che erano in corso.

Il sottomarino interessato dall’incendio è un K-266 Oryol, all’origine concepito come mezzo per attaccare le portaerei e per questo dotato di missili supersonici. Undici gli esemplari dello stesso tipo, adottati dalla marina russa sul finire del 1992.

Il sottomarino era stato trasferito nei cantieri di Severodvinsk nel novembre del 2013, per lavori di riparazione di una durata stimata almeno in tre anni.

La direzione dell’impianto, dove il mezzo era in riparazione, si è rifiutata di commentare l’accaduto.