ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Poroshenko "referendum su federalismo solo se necessario"

Decentramento, ma ‘no’ al federalismo. Parola di Petro Poroshenko. Il Presidente ucraino ha incontrato la commissione riforme costituzionali che è

Lettura in corso:

Ucraina: Poroshenko "referendum su federalismo solo se necessario"

Dimensioni di testo Aa Aa

Decentramento, ma ‘no’ al federalismo. Parola di Petro Poroshenko.

Point of view

L'Ucraina resterà uno Stato unitario. Quasi il 90% della popolazione è contrario al federalismo

Il Presidente ucraino ha incontrato la commissione riforme costituzionali che è chiamata a dare più autonomia alle regioni, come previsto dagli accordi di Minsk.

Poroshekno ha ribadito la sua posizione sul federalismo già espressa nel corso di un’intervista esclusiva ai microfoni di euronews.

Le politiche di sicurezza e di difesa continueranno a essere definite a Kiev.

“Per coloro che vogliono proporre il federalismo, abbiamo uno strumento chiamato ‘referendum’ – ha detto il capo di Stato ucraino – E io sarò sempre pronto a indire un referendum sulla struttura statale dell’Ucraina se voi, membri del comitato per la riforma costituzionale, lo considererete opportuno”.

“L’Ucraina resterà uno Stato unitario”, ha aggiunto Porosenko rivolgendosi ai separatisti dell’est.

E il primo ministro Arsenii Yatseniuk rincara la dose: “Una nuova costituzione deve garantire gli interessi di un intero Stato, da ovest a est. In merito al dialogo con l’est, siamo pronti a condurlo solo con i rappresentanti legalmente eletti e non con i criminali e i terroristi russi”.

La risposta di Mosca arriva mentre la riunione alla Verkhovna Rada è ancora in corso: la riforma costituzionale in Ucraina deve essere effettuata con il consenso delle regioni di Donetsk e Lugansk, ha detto il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov.