ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Per la morte di un orso a Bolzano si teme il bracconaggio

Lettura in corso:

Per la morte di un orso a Bolzano si teme il bracconaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la morte di un orso a Bolzano si teme il bracconaggio

Un esemplare adulto di orso bruno è stato trovato morto questa mattina in Val di Non dal personale del Corpo forestale della Provincia autonoma di Trento. Si tratta di M6, uno degli orsi maschi muniti di radiocollare nell’ambito dell’attività di monitoraggio della popolazione di plantigradi presente in Trentino. Non appaiono ferite evidenti sull’animale, informa la Provincia che ha immediatamente attivato le verifiche di prassi per accertare le cause del decesso e ha inoltrato una segnalazione alla Procura
di Trento.

Ieri la Provincia ha dato notizia della presenza di un pezzo di spago nello stomaco del plantigrado, come quello utilizzato nella confezione di alcuni bocconi avvelenati rinvenuti in zona dai forestali, che potrebbe fare pensare a un avvelenamento.

Source:http://www.quotidiano.net/animali/animali-orso-trentino-1.806867

Ulivi pugliesi a rischio infezione, si muove la Procura di Lecce. Parigi ferma le importazioni agricole dal Salento

Il responsabile dell’Istituto di Virologia del Cnr di Bari, Donato Boscia e l’ex responsabile dell’Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia, Antonio Guario sono stati ascoltati come persone informate sui fatti dalla procura di Lecce nell’ambito dell’inchiesta su eventuali responsabilità in ritardi nelle attività di contrasto alla diffusione della Xylella, la malattia che sta decimando gli ulivi del Salento.

L’ipotesi di reato, a carico di ignoti, è di diffusione colposa di una malattia alle piante.

La malattia fu diagnosticata nell’estate del 2013, e sono ancora sconosciute le cause dell’infezione.

Intanto, il governo francese comunica che “un decreto è stato firmato oggi e verrà pubblicato domani per vietare l’importazione in Francia di vegetali sensibili a Xylella fastidiosa e provenienti dalle zone colpite dalla batteria. Questo divieto – si precisa a Parigi – riguarda gli scambi intra europei dalla regione delle Puglie e le importazioni provenienti da zone infette di Paesi terzi coinvolti”.

Source: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/02/strage-ulivi-in-puglia-xylella-un-caso-complesso-che-si-e-voluto-semplificare/1560950/

Lamezia Terme, la protesta dei richiedenti asilo

Una sessantina di richiedenti asilo ospiti della cooperativa “Malgrado Tutto” si sono sdraiati per protesta sulla strada antistante l’ingresso del Commissariato di Polizia di Lamezia Terme bloccando il traffico. La manifestazione ha provocato disagi agli automobilisti e alla circolazione stradale che è stata deviata grazie all’intervento di poliziotti e carabinieri.

I migranti, in particolare africani e pakistani, chiedono di poter ottenere al più presto lo status di rifugiato politico e di vedere riconosciute dallo Stato italiano le altre tutele a cui hanno diritto.

Source: http://www.ilquotidianoweb.it/news/cronache/735862/Immigrati-bloccano-la-strada-davanti-al.html