ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kenya, attacco di Al-Shabaab al campus di Garissa: 70 morti, oltre 500 dispersi

Sarebbero almeno 70 le vittime dell’attacco del gruppo estremista islamico somalo Al-Shabaab al campus universitario di Garissa, nel Kenya orientale

Lettura in corso:

Kenya, attacco di Al-Shabaab al campus di Garissa: 70 morti, oltre 500 dispersi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarebbero almeno 70 le vittime dell’attacco del gruppo estremista islamico somalo Al-Shabaab al campus universitario di Garissa, nel Kenya orientale, al confine con la Somalia. Il bilancio provvisorio parla anche di oltre 65 feriti, un numero imprecisato di studenti cristiani sarebbe stato preso in ostaggio, all’appello ne mancano oltre 500. Era l’alba quando un gruppo armato è entrato nella moschea del college mischiandosi ai fedeli della preghiera del mattino. Tra le vittime ci sono anche due guardie della sicurezza. Quattro degli aggressori sono stati uccisi, ha fatto sapere il governo.

‘‘Questo è un momento in cui il Paese deve restare vigile per sconfiggere il nemico’‘, ha detto il presidente del Kenya, Uhuru Kenyatta, in un discorso alla nazione.

I soldati hanno circondato e messo in sicurezza l’università della città di 120mila abitanti. Secondo le autorità un componente del commando è stato arrestato, mentre la mente dell’attacco è il ricercato Mohamed Kuno, originario di Garissa. Ex insegnante di una madrassa islamica, ha scalato i vertici del gruppo Al Shabaab. Sul suo capo il ministero dell’interno ha posto una taglia da 20 milioni di scellini, circa duecentomila euro.

Gli estremisti islamici hanno compiuti diversi attentati terroristici in Kenya, il più sanguinoso è quello del 21 settembre 2013 nel centro commerciale di Westgate, a Nairobi, che ha fatto 67 morti.