ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, attacchi jihadisti nel nord del Sinai

Almeno quindi morti tra i soldiati e altrettanti tra i terroristi. Uccisi anche due civili. Preso di mira anche il valico di Rafah.

Lettura in corso:

Egitto, attacchi jihadisti nel nord del Sinai

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 15 soldati e due civili morti secondo le fonti locali, in tre differenti attacchi compiuti da jihadisti nel nord del Sinai, in Egitto.

Le forze di sicurezza riferiscono che, a loro volta, 15 terroristi sono stati uccisi negli scontri con i militari.

Gli attacchi sono avvenuti in corrispondenza dei valichi di Rafah e di Cheikh Zuwaid e in un imprecisato sito militare sempre all’interno della provincia Nord-Sinai.

Un colpo di mortaio, inoltre, si è abbattuto su una abitazione civile nella periferia di Al-Arich, ferendo i suoi tre occupanti.

Non c‘è stata, al momento, alcuna rivendicazione, ma nell’ultimo periodo si sono moltiplicati gli attacchi in quest’area dell’Egitto, da parte del gruppo denominato Ansar Beït al-Maqdis, che ha stretto accordi col sedicente Stato islamico e definisce il presidente al-Sisi “servo degli ebrei”.