ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Netanyahu contro l'accordo sul nucleare iraniano: una minaccia per Israele

Un anno, forse meno. Tanto basterebbe all’Iran per produrre una bomba atomica. A dirlo è il premier israeliano Benjamin Netanyahu che, in occasione

Lettura in corso:

Netanyahu contro l'accordo sul nucleare iraniano: una minaccia per Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

Un anno, forse meno. Tanto basterebbe all’Iran per produrre una bomba atomica. A dirlo è il premier israeliano Benjamin Netanyahu che, in occasione della cerimonia per il giuramento del nuovo Parlamento, ha duramente criticato l’accordo negoziato in queste ore in Svizzera.

Il premier, da poco rieletto per un quarto mandato, ha promesso che farà di tutto per garantire la sicurezza di Israele. “La più grande minaccia al futuro del nostro Paese era e resta il tentativo dell’Iran di dotarsi di armamenti nucleari – ha detto – e sembra che l’intesa discussa a Losanna permetterà a questo scenario di concretizzarsi”.

Secondo Netanyahu, è probabile che, in caso di accordo, Tehran manterrà installazioni nucleari sotterranee e centrifughe per l’arricchimento dell’uranio, considerate un tempo incompatibili con un programma privo di finalità militari. Una posizione che sta rendendo sempre più fredde le relazioni tra Israele e l’amministrazione statunitense.