ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Due sudcoreani arrestati in Corea del Nord per spionaggio

Due cittadini sudcoreani sono stati arrestati dalla Corea del Nord con l’accusa di spionaggio. L’ha annunciato Pyongyang in una conferenza stampa, in

Lettura in corso:

Due sudcoreani arrestati in Corea del Nord per spionaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

Due cittadini sudcoreani sono stati arrestati dalla Corea del Nord con l’accusa di spionaggio.

L’ha annunciato Pyongyang in una conferenza stampa, in cui erano presenti i due, che avrebbero “confessato” di essere spie. I due arresti sono avvenuti fra settembre e dicembre scorsi, il primo nella capitale, il secondo al confine con la Cina.

La Corea del Sud nega tutto, tranne la nazionalità degli arrestati.

“Siamo molto dispiaciuti – ha detto un portavoce – che la Corea del Nord abbia detenuto unilateralmente i nostri cittadini Kim Kuk Gi e Choe Chun Gil senza alcuna spiegazione precedente all’arresto e che faccia queste affermazioni assurde. Atti di questo genere violano non solo il diritto internazionale ma anche i valori universali dei diritti umani”.

I due arresti non sono i primi di cui finiscono vittime cittadini stranieri.
Nel discorso di Capodanno il leader nordcoreano Kim Jong Un si era detto disponibile a un miglioramento delle relazioni fra i due paesi.