ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cile: nel nord le alluvioni provocano diversi morti e migliaia di sfollati


Cile

Cile: nel nord le alluvioni provocano diversi morti e migliaia di sfollati

Le regioni del nord del Cile, Atacama e Antofagasta, stanno affrontando le peggiori inondazioni degli ultimi ottant’anni. Le forti piogge, seguite dallo straripamento dei fiumi hanno provocato la morte di almeno 7 persone. Una ventina i dispersi. Migliaia gli sfollati.

Tra le città più colpite Chanaral e Copiapò.

“Purtroppo abbiamo perso tutto, non si è salvato nulla – dice un abitante – Vediamo se riusciamo a recuperare qualcosa. Ma prima dovremo aspettare che si ritirino le acque e scenda il livello del fango”.

A Copiapò per seguire l’emergenza si è recata anche la presidente Michelle Bachelet.

Nelle due regioni ancora molte località sono senz’acqua e luce, oltre che totalmente isolate.

Da Santiago sono stati organizzati voli aerei per rifornire cibo e medicinali agli abitanti in difficoltà.

Le piogge di questa portata sono un fenomeno raro nel nord del Cile, zone aride dove si trova il deserto di Atacama, considerato il più asciutto del mondo.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

I famigliari delle vittime della tragedia aerea lasciano le Alpi francesi