ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Evasione fiscale, chiuse le indagini su Apple in Italia

Lettura in corso:

Evasione fiscale, chiuse le indagini su Apple in Italia

Dimensioni di testo Aa Aa

Con la chiusura delle indagini, il procedimento giudiziario che in Italia vede Apple sospettata di evasione fiscale va verso una nuova fase.

I tre indagati, due dirigenti della sede italiana e uno della filiale irlandese che avrebbe contabilizzato i profitti generati nel Belpaese, hanno ora 40 giorni di tempo per presentare elementi a favore dell’archiviazione.

Altrimenti, si potrebbe arrivare al rinvio a giudizio con il nuovo capo di imputazione indicato dai pm della Procura di Milano: omessa dichiarazione dei redditi su un periodo che va dal 2008 al 2013 e imposte sul reddito delle società non pagate per quasi 880 milioni di euro.

Già pervenuta la risposta di Apple: paghiamo ogni euro di tasse dovute ovunque operiamo ed il fisco italiano ha già verificato le nostre attività nel triennio 2007-2009.