ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Summit Ue, disgelo sulla Grecia. Juncker stanzia 2 mld di euro per Atene

Ancora in stallo la questione greca a Bruxelles, dove si è concluso il vertice tra i 28 leader europei. Protagonista di un mini summit con i vertici

Lettura in corso:

Summit Ue, disgelo sulla Grecia. Juncker stanzia 2 mld di euro per Atene

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora in stallo la questione greca a Bruxelles, dove si è concluso il vertice tra i 28 leader europei. Protagonista di un mini summit con i vertici delle istituzioni europee, Merkel e Hollande, Tsipras torna a casa senza un accordo, ma con uno scenario meno ostile da cui far ripartire i negoziati.

“Tutte le parti in gioco hanno capito che la fifducia reciproca è la base di un complesso negoziato e sono certo che le prospettive di lavoro, sia a Bruxelles che ad Atene siano oggi molto più facili” ha dichiarato il Presidente del Consiglio Ue Donald Tusk.

Angela Merkel, che pure sottolinea un ritorno di reciproca buona volontà nella discussione con Atene, ribadisce la necessità per il Paese di confrontarsi con i tecnici europei. “Oggi il governo greco ha la possibilità di cambiare alcune riforme con altre se saranno in grado di dare gli stessi risultati previsti e questo dovrà essere valutato insieme alle istituzioni coinvolte” ha dichiarato la Cancelliera tedesca al termine dei lavori a Bruxelles.

Sempre ottimista Alexis Tsipras che ha voluto anche rassicurare la stampa sull’assenza di un immediato rischio default del Paese.“Non c‘è nessun problema di liquidità a corto termine” ha dichiarato Tsipras “Siamo assolutamente in grado di rispettare i nostri impegni con la popolazione greca e con le istituzioni. E sia chiaro: i depositi nelle nostre banche sono garantiti”.

In soccorso della Grecia anche la Commissione europea, Juncker ha infatti annunciato giovedi notte la messa a disposizione per il Paese di 2 miliardi di euro prelevati dai fondi europei non utilizzati.