ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin sull'annessione della Crimea: un dovere aiutare i nostri compatrioti

Non c‘è sanzione che tenga. La Russia supererà tutte le difficoltà che le vengono imposte dall’esterno. Lo ha detto il presidente russo Putin

Lettura in corso:

Putin sull'annessione della Crimea: un dovere aiutare i nostri compatrioti

Dimensioni di testo Aa Aa

Non c‘è sanzione che tenga. La Russia supererà tutte le difficoltà che le vengono imposte dall’esterno. Lo ha detto il presidente russo Putin, intervenendo al concerto che si è tento sotto le mura del Cremlino per commemorare il primo anniversario dell’annessione della Crimea da parte di Mosca.

Alle celebrazioni avrebbero partecipato oltre centomila persone.

“Dobbiamo riconoscere – ha affermato Putin – che la questione della Crimea non è solo una questione territoriale, sebbene si tratti di un territorio di importanza strategica. La questione della Crimea – ha aggiunto – riguarda milioni di cittadini russi, milioni di nostri compatrioti che hanno bisogno del nostro aiuto e del nostro sostegno”.

Il capo del Cremlino ha assicurato che farà tutto il possibile per aiutare l’Ucraina a superare questo momento difficile. Ma l’accordo per un’alleanza, anche militare, che Mosca ha firmato in questo stesso giorno con la regione georgiana separatisa dell’Ossezia del Sud, lascia pensare che Putin non smetterà di sostenere le forze filo-russe nell’Ucraina orientale.