ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'euro debole attrae i turisti statunitensi

L’euro debole fa la felicità dei turisti statunitensi. Da metà 2014 la moneta unica ha perso circa un quarto del proprio valore contro il dollaro e

Lettura in corso:

L'euro debole attrae i turisti statunitensi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’euro debole fa la felicità dei turisti statunitensi. Da metà 2014 la moneta unica ha perso circa un quarto del proprio valore contro il dollaro e la situazione è ormai di quasi parità.

Sui mercati asiatici l’euro ha segnato un nuovo record: il cambio intorno all’1,04 è il più basso da dodici anni. Attualmente in Europa il cambio è a circa 1,05. Un dato che invoglia i turisti a tornare in Europa.

“Quando preparavo il viaggio sei mesi fa, il cambio mi sarebbe costato 1 dollaro e 34. Ho cambiato molto denaro negli Stati Uniti prima di venire. Adesso l’impatto è grande perché posso spendere di più”.

“Siamo in vacanza qui a Parigi, io e mia figlia che studia a Londra. Sicuramente è stato molto più facile venire qui visto che l’euro è più conveniente. Il nostro hotel è più carino, abbiamo potuto permetterci qualche visita in più. Invece la sterlina britannica non conviene proprio al cambio”.

La situazione della moneta unica dovrebbe favorire i viaggi da tutto il mondo verso l’Europa. Secondo l’organizzazione internazionale del turismo, quest’anno gli arrivi registreranno un aumento del 3-4%.