ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tsipras a Bruxelles da Juncker e Schulz. Sorrisi e ottimismo, ma il problema resta l'Eurogruppo

Quali fondi disponibili per investimenti e occupazione giovanile e in quanto tempo? E’ stata questa la domanda al centro della visita di Alexis

Lettura in corso:

Tsipras a Bruxelles da Juncker e Schulz. Sorrisi e ottimismo, ma il problema resta l'Eurogruppo

Dimensioni di testo Aa Aa

Quali fondi disponibili per investimenti e occupazione giovanile e in quanto tempo? E’ stata questa la domanda al centro della visita di Alexis Tsipras a Bruxelles, dove il leader greco ha incontrato Martin Schulz e Jean Claude Juncker. Ai Presidenti di Parlamento e Commissione europea Tsipras ha anche promesso l’istituzione di una task force nazionale per la supervisione della spesa dei fondi. L’apertura greca sembra esser piaciuta a Juncker. “Non sono soddistatto di come le cose siano andate nelle ultime settimane” ha ammesso il Presidente della Commissione Ue “Non credo, però,che siano stati fatti progressi sufficienti. Stiamo cercando di spingere i negoziati verso una conclusione positiva. Escludo categoricamente che ci sia un fallimento”.

A Bruxelles Tsipras ha anche incontrato l’eurodeputato di Syriza Manolis Glezos,a capo della campagna per la restituzione delle riparazioni di guerra dalla Germania. Campagna che il Premier greco ha abbracciato pubblicamente nei giorni scorsi creando qualche mulomore tra i partner europei. “E’ vero siamo in una fase critica, ma siamo ottimisti” ha spiegato Tsipras ai giornalisti “Ma riusciremo a far ascoltare le speranze dei greci. Riusciremo ad onorare il mandato che ci è stato dato e sul quale abbiamo giurato. Oggi è un giorno positivo”.

Nonostante l’ottimismo di Tsipras, però, la situazione resta complessa. Come lo stesso Juncker ha sottolineato a Bruxelles, la decisione finale sullo sblocco dell’ultima tranche di aiuti alla Grecia spetta all’Eurogruppo, dove Tsipras e Varoufakis continuano ad avere troppi nemici.