This content is not available in your region

Le truppe irachene a Tikrit, battaglia in corso per scacciare l'Isil

Access to the comments Commenti
Di Alfredo Ranavolo
Le truppe irachene a Tikrit, battaglia in corso per scacciare l'Isil

<p>Potrebbe essere ormai questione di ore la completa riconquista di Tikrit. Le truppe irachene, supportate da milizie sciite, controllano già ampie zone della città.</p> <p>Prosegue l’avanzata antijihadista, dopo che martedì era stata ripresa la vicina città di al-Alam, situata a soli otto chilometri da quella che diede i natali a Saddam Hussein. I terroristi dell’Isil l’avevano conquistata a giugno.</p> <p>Il completamento dell’operazione rappresenterebbe un viatico per la riconquista di Mosul, la seconda città irachena, divenuta dalla scorsa estate quartier generale del sedicente Stato islamico in Iraq.</p> <p>Dopo una settimana di intense battaglie, i jihadisti hanno cominciato a battere in ritirata verso nord.</p> <p>Ma lo scontro non è ancora concluso. Sui tetti resistono alcuni cecchini e numerosi edifici sono stati minati. </p> <p>E resta il timore di come potrebbero comportarsi i liberatori, in particolare quelli delle milizie, verso la popolazione civile sunnita, confessione messa ai margini della società irachena dopo la caduta di Saddam Hussein e alla quale appartengono buona parte dei militanti dell’Isil.</p> <p>L’offensiva <a href="http://it.euronews.com/2015/03/02/offensiva-su-tikrit-l-iraq-tenta-la-riconquista/">lanciata dieci giorni fa per riprendere Tikrit</a> è guidata sul campo, secondo quanto <a href="http://www.newsweek.com/iranian-military-mastermind-leading-battle-recapture-tikrit-isis-311516">riporta il Newsweek</a>, da un generale iraniano: Qasem Soleimani.</p> <p>Si tratta dell’ex leader ombra della Quds Force, il braccio speciale del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica iraniano.</p> <p>Fotografie del generale sono state scattate alla periferia di Tikrit e diffuse sui social media.</p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p>New picture of <a href="https://twitter.com/hashtag/IRGC?src=hash">#IRGC</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/QudsForce?src=hash">#QudsForce</a> commander Qassem <a href="https://twitter.com/hashtag/Soleimani?src=hash">#Soleimani</a> reportedly in <a href="https://twitter.com/hashtag/Iraq?src=hash">#Iraq</a>'s <a href="https://twitter.com/hashtag/Tikrit?src=hash">#Tikrit</a> with Abu Mahdi al-Muhandis <a href="http://t.co/rUU0jxEJj2">pic.twitter.com/rUU0jxEJj2</a></p>— Shiapulse (@shiapulse) <a href="https://twitter.com/shiapulse/status/574335265184968704">7 Marzo 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>La presenza di Soleimani rivela il ruolo preponderante che l’Iran sta assumendo nella lotta all’Isil. Un’arma da contrapporre, nel mondo arabo, alla lentezza di reazione mostrata dalle forze occidentali.</p>