ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ordine del caos

Lettura in corso:

L'ordine del caos

Dimensioni di testo Aa Aa

Solo nell’armonia dell’algebra o fra i lati di un triangolo isoscele il bambino e poi adolescente Nathan si sente al sicuro. Siamo nel film “X+Y” in

Solo nell’armonia dell’algebra o fra i lati di un triangolo isoscele il bambino e poi adolescente Nathan si sente al sicuro. Siamo nel film “X+Y” in cui Asa Butterfield interpreta un ragazzino autistico ma anche prodigio della matematica.

L’unico appiglio al dialogo è il professor Humphreys che lo sprona a partecipare alle Olimpiadi della Matematica in cui trionferà.

Morgan Matthews, regista:
“Il film si basa su un documentario che ho girato 8 anni fa intitolato ‘Beautiful Young Minds’, mi è servito proprio per modellare questa nuova pellicola, in particolare mi sono ispirato ad un giovane uomo presente nel documentario che si chiama Daniel che è diventato il fondamento del personaggio interpretato da Asa in ‘X+Y.’”

Nell’ambito della preparazione al film Butterfield era andato ad incontrare Daniel per avere un’idea sulla realtà delle persone autistiche.

Asa Butterfield, attore:
“Non mi sono limitato a parlare con Daniel ma sono andato nelle scuole che si occupano di autismo ed ho incontrato adolescenti che vivono come Nathan, la cosa mi è servita a capire come cambiano queste persone, la loro dura condizione, tutte informazioni che mi sono servite a plasmare il personaggio”.

Nathan va a Taiwan per allenarsi in un campus dedicato alla matematica: qui incontrerà la compagna di studi, Zhang Mei, una ragazza spontanea che lo mette in crisi. Da questo incontro con le emozioni Nathan capisce che per accogliere l’amore non ci sono formule matematiche. Ecco dove nasce l’ordine del caos.