ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Senza il conducente: le auto al salone di Ginevra

Lettura in corso:

Senza il conducente: le auto al salone di Ginevra

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Salone dell’auto di Ginevra c‘è un convitato di pietra: l’auto a guida autonoma. Un veicolo che ancora concretamente non esiste, se non a livello

Al Salone dell’auto di Ginevra c‘è un convitato di
pietra: l’auto a guida autonoma. Un veicolo che ancora concretamente non esiste, se non a livello di sperimentazione
iniziale, ma che potrebbe farsi strada. I 130 nuovi modelli sfoderati in vetrina sono l’oggetto dei sogni di un pubblico da 700 mila visitatori giunti sul lago Lemano.

Nell’attesa vediamo il concetto Budii, automobile della svizzera Rinspeed in cui la guida si condivide fra computer e conducente. In realtà radar, laser e altri sensori permettono a Budii di operare in piena autonomia. Ma può anche condividere oneri, avvistare i pericoli e prendere il controllo in caso di emergenza. Per il massimo dirigente dell’azienda produttrice è un passo verso il futuro.

FRANK RINDERKNECHT, Presidente RINSPEED:
“E’ un po’ una nuova tecnologia che inizieremo a conoscere. E’ come Internet 20 anni fa, una cosa un po’ spaventosa. Oggi le nuove generazioni non parlano che di Internet. E’ una questione di generazioni e di adattamento alla tecnologia.”

La vettura dispone di telecamere per controllare e valutare se deve regolare l’altezza della sospensione da terra in base al terreno. Inoltre,tiene d’occhio il traffico e le condizioni ambientali in modo che l’auto reagisca sempre al meglio.

Ecco invece il costruttore italiano ED che insiste sull’auto che si guida da sola. Il suo sports concept car elettrico si chiama ‘Torq’. Un veicolo del futuro senza vetri, la visione esterna è assicurata da telecamere e schermi combinati.
La sua potenza e l’alta velocità sono garantite da 4 potenti motori incastonati nelle ruote.

Volkswagen sfodera la sua visione del futuro con un coupé ibrido sportivo a quattro porte. Si chiama Sport Coupé GTE Concept e dispone di un motore a benzina turbo V6 da tre litri con due motori elettrici e quattro ruote motrici a LED. Tutti gli indizi del futuro Volkswagen sono riassunti qui.

TOBIAS SUHLMANN, Designer di VOLKSWAGEN: “Quel che vediamo dietro di noi è un coupé ibrido 4 porte, volevamo creare una sagoma di vettura molto regolare con una parte posteriore piuttosto allungata che conferisse una bella aerodinamica. Osservando la sagoma della vettura abbiamo una carenatura filante, suggestiva modanata con forza sui parafanghi”.

Il magnate della finanza americana nonchè produttore di supermacchine James Glickenhaus ha portato a Ginevra la sua auto da corsa SCG 003. La SCG 003 è il terzo progetto del magnate e conta di gareggiare a maggio alla 24ore di Nürburgring prevista a maggio.