ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Troika è tornata. Djesselbloem gela Atene alla vigilia dei negoziati tecnici sul debito greco

E’ anche una guerra linguistica quella tra Atene e i partner europei. A poche ore dall’avvio dei nuovi negoziati tecnici a Bruxelles sul pesantissimo

Lettura in corso:

La Troika è tornata. Djesselbloem gela Atene alla vigilia dei negoziati tecnici sul debito greco

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ anche una guerra linguistica quella tra Atene e i partner europei. A poche ore dall’avvio dei nuovi negoziati tecnici a Bruxelles sul pesantissimo debito greco, si riaccende lo scontro sulla Troika. Tsipras ha chiesto che la parola sia cancellata e con essa impedito l’accesso dei suoi tecnici ad Atene.
La proposta, però, incontra il no fermo di Djessembloem:“Ho già chiarito che i negoziati di Bruxelles inizieranno quando avremo la garanzia che i nostri tecnici continuino a essere i benvenuti ad Atene. Altrimenti aspetteremo, continuando a perdere tempo”.

Per Tsipras, però, cancellare la Troika, fosse anche semplicemente dal dizionario rappresenta un punto fondamentale. Lo ha ripetuto senza mezzi termini Yanis Varoufakis ai colleghi dell’Eurogruppo. Proposta sulla quale il Ministro tedesco delle finanze Schauble sembra essere deciso a non cedere di un millimetro. E’ proprio per questo che Alexis Tsipras tenta l’ultima mediazione, l’intervento a gamba tesa della Commissione europea. Per questo venerdì ha deciso di incontrare, per la seconda volta in meno di due mesi, Jean Claude Juncker. L’ex premier lussemburghese appare in queste ore l’ultimo in grado di riportare i negoziati tra i Paesi della zona euro, Bce e FMI sulla strada del compromesso.