ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La riforma della CIA

La CIA cambia struttura. Lo ha annunciato il Direttore dell’Agenzia di spionaggio statunitense, John Brennan, spiegando che la riorganizzazione è

Lettura in corso:

La riforma della CIA

Dimensioni di testo Aa Aa

La CIA cambia struttura.
Lo ha annunciato il Direttore dell’Agenzia di spionaggio statunitense, John Brennan, spiegando che la riorganizzazione è necessaria per sveltire le procedure, sgrassare la burocrazia interna ed aumentare la collaborazione tra uffici diversi e per per poter affrontare più efficacemente le nuove sfide ed opportunità poste dalla rapida evoluzione digitale.

Nasce quindi la nuova Direzione dell’Innovazione Digitale centrata sull’uso delle cyber tecnologie.

Affiancherà la Direzione amministrativa e logistica e quella di Scienza e Tecnologia, che sviluppa, tra l’altro i gadget delle spie.
La Direzione dell’Intelligence diventa Direzione dell’Analisi di dati ed informazioni.
Ed infine la Direzione Operativa, quella delle spie sul campo e delle operazioni clandestine, riprende il suo nome tradizionale.

Ma la novità più grande è la creazione di nuovi “Centri di Missione” focalizzati su aree territoriali o su specifici temi di intervento, che dovrebbero favorire la cooperazione tra agenti anche di direzioni diverse che lavorano agli stessi dossier.