ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: scandalo Petrobras, indagati 50 politici

Cinquanta politici brasiliani finiscono sotto indagine. Lo ha deciso la Corte Suprema del Paese che sospetta un loro coinvolgimento in un caso di

Lettura in corso:

Brasile: scandalo Petrobras, indagati 50 politici

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinquanta politici brasiliani finiscono sotto indagine. Lo ha deciso la Corte Suprema del Paese che sospetta un loro coinvolgimento in un caso di corruzione legato alla compagnia petrolifera statale Petrobras.

Tra i politici inseriti nella lista spiccano i nomi del presidente della Camera Eduardo Cunha e di quello del Senato Renan Calheiros, entrambi appartenenti al Partito del Movimento Democratico brasiliano, che fa parte della coalizione di governo. Nell’elenco anche Gleisi Hoffman, ex capo dello staff della presidente Dilma Rousseff

“Lo scandalo Petrobras – commenta Merritt B.Fox, docente di diritto alla Columbia University di New York – solleva questioni sulla governance brasiliana delle società che lo Scandalo del Mensalão, nel 2005, non aveva sollevato. Temo che quanto accaduto a Petrobras possa spingere le persone a preoccuparsi per altre società in cui la proprietà o il coinvolgimento del governo sono significativi”.

Milioni di dollari sarebbero stati dirottati dalle casse della società a quelle di diverse formazioni politiche, tra cui il partito dei Lavoratori della presidente Dilma Rousseff. Lo scandalo rischia di travolgere il capo di Stato già alle prese con una pesante crisi economica.