ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Cina abbassa il target di crescita economica 2015 al 7%

Lettura in corso:

La Cina abbassa il target di crescita economica 2015 al 7%

Dimensioni di testo Aa Aa

Se la promessa verrà mantenuta, si tratterà del ritmo di crescita più lento da un quarto di secolo. Anni luce dall’anemica espansione dei Pil europei, certo, ma quando a fissare un target annuale del 7% è la seconda economia mondiale, la Cina, la questione cambia.

Ad annunciare l’abbassamento dell’obiettivo è stato il premier Li Keqiang all’apertura dell’Assemblea nazionale del Popolo. L’idea è quella che ultimamente guida le mosse dei vertici di Pechino: una frenata “programmata” per riportare l’economia cinese su un sentiero di crescita meno impetuoso e più stabile.

Centrare il nuovo obiettivo di inflazione del 3%, d’altra parte, non essere troppo difficile per la Cina: a gennaio anche il dato cinese si è fermato allo 0,8%.