ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kerry: Sul nucleare iraniano non ci sono alternative ai negoziati

“Non è chiedendo la capitolazione dell’Iran, che si può sperare di ottenere un accordo con Teheran sul nucleare”. Lo ha detto il Segretario di Stato

Lettura in corso:

Kerry: Sul nucleare iraniano non ci sono alternative ai negoziati

Dimensioni di testo Aa Aa

“Non è chiedendo la capitolazione dell’Iran, che si può sperare di ottenere un accordo con Teheran sul nucleare”.

Lo ha detto il Segretario di Stato americano John Kerry, dopo tre giorni di discussioni con il collega iraniano Mohammad Jawad Zarif a Montreaux, in Svizzera, in preparazione dei negoziati che coinvolgeranno anche Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia e Cina.

“Sono stati fatti passi avanti, sebbene le posizioni restino distanti – ha spiegato Kerry – Comunque nessuno ha presentato alternative ai negoziati, quindi chiedere semplicemente la resa di Teheran non è un piano praticabile” ha detto.

La considerazione è una chiara risposta al discorso del premier Israeliano Benyamin Netanyahu che parlando al Congresso statunitense, aveva contestato i negoziati con Teheran, tesi ad ottenere garanzie sul programma nucleare iraniano in cambio dell’allentamento dell’isolamento economico.

I negoziati riprenderanno tra una decina di giorni.