ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ucraina, scambiati centinaia di prigionieri tra le parti. Kerry minaccia nuove sanzioni su Mosca


Ucraina

Ucraina, scambiati centinaia di prigionieri tra le parti. Kerry minaccia nuove sanzioni su Mosca

Il governo ucraino e le forze separatiste si sono scambiati
decine di prigionieri, attuando così uno dei punti degli accordi di Minsk.

Nonostante la fragile tregua in vigore dal 15 febbraio i ribelli hanno continuato a combattere a Debaltsevo, la cui conquista permette loro di collegare Lugansk e Donetsk, in mano ai filorussi.

Per questo, il segretario di Stato Usa John Kerry, accusando i ribelli, è tornato ad evocare nuove sanzioni contro la Russia.

“Finora la Russia e i separatisti rispettano gli accordi solo in alcune aree. Non a Debaltseve, non fuori da Mariupol, e nemmeno in altre aree strategiche. Questp è semplicemente inaccettabile. Se questa situazione continua, si badi bene, ci saranno ulteriori conseguenze, comprese anche azioni che possono danneggiare ulteriormente l’economia russa, già in difficoltà”.

Infine, dopo settimane di scontri e bombardamenti, una missione di osservatori Ocse è entrato in Debaltsevo al seguito della Croce Rossa.

La città di 25.000 abitanti ora ne conta solo poche migliaia, in maggioranza anziani. Sono quelli privi di mezzi, che non hanno potuto abbandonare le proprie case.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

E' morto Luca Ronconi, regista teatrale da cinquanta anni all'avanguardia