ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attratte dall'autoproclamato Stato Islamico. Giallo a Londra sulla fuga di tre ragazzine

Kadiza Sultana, 16 anni, Shamima Begum, 15 e ancora una terza giovane di cui non sono state rese note le generalità. Le loro famiglie stanno vivendo

Lettura in corso:

Attratte dall'autoproclamato Stato Islamico. Giallo a Londra sulla fuga di tre ragazzine

Dimensioni di testo Aa Aa

Kadiza Sultana, 16 anni, Shamima Begum, 15 e ancora una terza giovane di cui non sono state rese note le generalità.

Le loro famiglie stanno vivendo ore di angoscia. Il sospetto è che queste studentesse britanniche, di origine bengalese, stiano cercando di raggiungere la Siria per unirsi ai militanti del cosiddetto Stato Islamico.

Martedì mattina non sono andate a scuola e si sono imbarcate, all’aeroporto londinese di Gatwick, su un aereo della Turkish Airlines.

“Non sappiamo ancora se siano state contattate attraverso i social media o di persona, ha affermato il responsabile dell’antiterrorismo di Scotland Yard, Richard Walton, “Il modo in cui le donne e le ragazzine vengono trattate dai terroristi dell’autoproclamato Stato Islamico è spaventoso. Queste giovani non sono al sicuro in Siria. Perciò se sono ancora a Istanbul e c‘è una possibilità di riportarle indietro, dobbiamo salvarle”.

La polizia sospetta che le studentesse abbiano seguito l’esempio di una loro amica, divenuta seguace dell’ISIL. Secondo gli investigatori la giovane è arrivata a dicembre in Siria, passando per la Turchia. Come lei, secondo le forze di sicurezza, avrebbero agito circa 600 cittadine britanniche.